Milano da Big Likes: 4 locali instagrammabili

Articolo in collaborazione con eatupmyadvice

Ormai è risaputo, passiamo la maggior parte della giornata con il cellulare in mano e scattiamo foto ad ogni cosa, come i giapponesi!
Sentiamo sempre di più il bisogno di scattare foto stupende, artistiche, spettacolari che possano farci prendere i tanto desiderati Big Likes.

Uno dei momenti in cui scattiamo più foto è, stranamente, proprio durante i pasti, tant’è che ormai tutti i ristoranti si stanno impegnando per offrire ai clienti non solo dell’ottimo cibo ma anche una location tutta da fotografare.

Da questo punto di vista Milano è sicuramente da big likes, ma quali saranno i locali più “fotogenici” della città?

Ecco: 4 ristoranti instagrammabili a Milano

1. Lùbar

tavoli e sedie immerse tra alberi e fiori
Lùbar

Dopo aver visto, su Instagram per l’appunto, diverse foto del locale, me ne sono innamorata e ho voluto provarlo per una colazione. Il bar si trova a due passi da porta Venezia, nel cortile della Galleria di Arte Moderna di via Palestro, cortile in cui vi è anche la possibilità di sedersi, all’aperto, sotto a una tettoia addobbata con lucine.
La sala interna, invece, è ricca di piante, specchi, vetrate e al centro vi è una statua di marmo lavorato e vetro. I tavolini hanno sedie di paglia o divanetti. La location è mozzafiato, da dieci e lode. Se siete fortunati e andate a fare colazione all’apertura di un giorno infrasettimanale, come ho fatto io, nella sala non ci sarà molto fitto e sembrerà di essere in un’oasi privata. Pronti per i Big likes?

2. Tripburger

Lampadari a specchio che riflettono delle persone a tavola
Tripburger

Il locale è formato da due sale con tavoli bassi e sedie, per un pasto prolungato, e un ambiente di ingresso in cui vi sono tavoli alti e sgabelli, per una pausa veloce. L’arredamento, completamente moderno, mi ha conquistata: dal soffitto pendono lampadine e specchi rotondi, circondati di piante, che ti portano subito in un mondo lontano (ma comunque Instagrammabile). L’idea di Tripburger, infatti, è quella di far provare al cliente l’esperienza di un vero e proprio viaggio, attraverso l’ambiente e attraverso il cibo, con una selezione di carni che arriva da tutto il mondo (c’è perfino l’hamburger di zebra!).

3. Temakinho Magenta

Non sono mai stata negli altri locali in giro per Milano per scelta, poiché credo che quello in Cadorna sia il più bello. È composto da diverse zone: una sotterranea con musica dal vivo, una balconata superiore e d’estate ha anche qualche tavolino all’aperto. Le due sale più interessanti per il nostro scopo sono quella con cactus e palme da parati e quella con i fenicotteri. L’ambiente è circondato da vetrate, per cui abbastanza luminoso e permette buoni scatti.

4. Al Garghet

Divani e tavoli in legno con luci di natale ovunque
Al Garghet

Se si vuole mangiare della vera cucina milanese (la cotoletta è uno spettacolo) e allo stesso tempo scattare foto da sogno, Al Garghet è il posto per voi. Il locale si trova completamente immerso in una campagna desolata a sud di Milano (unica pecca: impossibile da raggiungere senza auto) dove la natura fa da padrona. Pensate che “Al Garghet” in dialetto antico significava “il gracidare delle rane”.
Comunque, per scattare delle foto veramente da urlo, il mio consiglio è di prenotare di sera e durante il periodo natalizio, le luci e gli addobbi scenografici vi lasceranno senza parole.
Big likes assicurati!

Bene, ora non vi resta che tirare fuori il vostro smartphone e scattare le foto perfette. Però non esagerate con le modifiche…che il piatto si fa freddo!

Se ti è piaciuto questo articolo e ti interessano le app non perderti l’articolo Sopravvivere a Milano: 5 App fondamentali!



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.