Inzuppo: la zuppa di latte conquista Milano

Si chiama “Inzuppo”, si trova sui Navigli e sta conquistando Milano con la sua zuppa di latte…anche d’asporto!

Ingresso “Inzuppo” foto di @unterroneamilano

Non importa quanti anni avete o quanto siete andati lontano, se c’è una cosa che avrà sempre il sapore di casa…quella è la mitica zuppa di latte!

Una cosa tanto semplice quanto perfetta: una tazzona (preferibilmente colorata), del latte caldo o freddo (come vi pare) e una pioggia di cereali e biscotti golosissimi tutti da inzuppare dentro. Ditemi se questo non vi fa pensare immediatamente ai periodi più belli della vostra gioventù!

Lo sa bene Mattia, il giovane ideatore di “Inzuppo” che, pur essendo nato a Milano, non si stacca dalle radici napoletane della sua famiglia. Pur facendo tutt’altro nella vita, il 31enne da qualche anno aveva il sogno di riportare l’antica tradizione della zuppa di latte nel cuore di una città frenetica come Milano dove a stento le persone si fermano a bere un caffè.

Nasce così il primo piccolo locale proprio sui bellissimi Navigli in Via Ascanio Sforza, 31. Pochissimo spazio eppure c’è tutto quello che vi serve per farvi la vostra zuppa di latte da sogno (a febbraio aprirà il secondo locale in Città Studi).

Una parete di cereali introvabili!

Appena entrate nel locale vi troverete davanti a una parete piena zeppa di cereali, dai più classici che abbiamo in Italia a quelli più introvabili che si vedono solo nei film americani. Un esempio sono i “Reese’s Puffs”, tra i cereali più amati in America e a base di cacao e burro d’arachidi. Ovviamente non posso mancare i coloratissimi “Froot Loops”, Kellogg’s al sapore di frutta e a forma di anellini. Poi ci sono perfino dei cereali a forma di churros (al sapore di cannella) e i famosissimi Cap’n Crunch al mais e all’avena.

Oltre ai tanti cereali, nella vostra zuppa di latte potrete mettere anche biscotti di ogni tipo, creme a ogni gusto possibile (dalla crema Mars alla Twix) e c’è perfino una vetrina con cornetti e brioche provenienti da un forno in zona.

Come creare la propria zuppa di latte

foto di @unterroneamilano

Comporre la propria zuppa di latte è semplicissimo e ricorda molto il metodo Poke che sta conquistando il mondo. Per prima cosa si parte con la base al costo di 4.50€ e bisogna scegliere il tipo di latte che si vuole: intero, parzialmente scremato, vegetale oppure miscelato ad alcune polveri come l’intramontabile Nesquik o al gusto Bounty.

Dopodiché, con delle piccole aggiunte sul prezzo basterà decidere il tipo di cereale/biscotto che si vuole provare, aggiungere dei topping a piacimento e godersi il proprio capolavoro.

Ordinala o portala con te!

Foto di @unterroneamilano

Sicuramente una delle cose più belle di questa geniale trovata è la box per l’asporto attraverso la quale potete gustarvi la vostra zuppa di latte ovunque vogliate…sui Navigli non è niente male! Per i più pigri c’è anche la possibilità di ordinarla direttamente a casa attraverso Deliveroo e Glovo.

Infine, non mi resta che darvi l’informazione più importante: Inzuppo fa parte dei locali convenzionati con @unterroneamilano e se andrete a provarlo potrete richiedere uno sconto del 15% cliccando a questo link.

Buona zuppa di latte a tutti!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.