Rientro al nord post vacanze: 10 consigli per superarlo

Le vacanze sono finite e il rientro alla vita da fuorisede non è semplice. In questo articolo vi do 10 consigli per superare la tristezza e ripartire alla grande.

Ci risiamo. Abbiamo fatto una bella scorpacciata di momenti in famiglia, cibo buono, mare, sole ma ora è arrivato il momento più duro di tutti: lasciare casa per tornare alla vita da fuorisede.

Sembrerà banale ma per molti di noi tornare dalle vacanze può generare un vero e proprio shock perché significa rompere per l’ennesima volta il legame con il nostro “nido” sicuro per rilanciarsi nella frenetica e incerta vita che abbiamo scelto.

Ma non dobbiamo neanche esagerare…non stiamo mica andando in guerra! Un nuovo anno ricco di avventure ci aspetta e in questo articolo, grazie alle vostre risposte nelle mie stories, ho raccolto 10 consigli per affrontare al meglio il rientro dalle vacanze. Partiamo!

10 consigli per superare il rientro al Nord

1. Programmare le prossime vacanze

Sembrerà strano ma per molti di noi programmare qualcosa di bello che accadrà nel breve termine permette di vivere con maggiore entusiasmo il presente. Che sia una bella vacanza estiva in Sardegna o un weekend in montagna, avere dei programmi è un ottimo consiglio per affrontare il rientro al nord. E fa anche risparmiare un bel po’ di soldi!

2. Inizia una dieta e fai sport

Questo è uno dei metodi che a me aiuta tantissimo (anche se dopo pochi mesi mollo sempre). È risaputo, infatti, che durante le vacanze a casa si mette “qualche chiletto” di troppo. Ecco che il nostro rientro al nord si può trasformare in un’occasione per rimettersi in forma iniziando una dieta e dedicando del tempo allo sport. Io ho spolverato le mie scarpe da corsa eh!

3. Evitare di fare confronti tra Sud e Nord

La prima cosa che ci viene da fare quando torniamo al nord è pensare: “uffa…qui non c’è il mare!” oppure “che freddo che fa qui rispetto al sud”. Ecco, questo sicuramente non aiuta. È inutile continuare a fare paragoni simili tra le due realtà perché sappiamo benissimo che è così e lo sapevamo anche prima di partire. Piuttosto, ricordate il perché avete deciso di andare via, quali sono i vostri obiettivi e i sogni che la vita da fuorisede può aiutarvi a raggiungere. Anche perché se avete deciso di andare via vuol dire che il mare e il sole…non vi bastavano più.

4. Piangi, se ne hai bisogno

Non tutti reagiscono allo stesso modo. Alcuni di noi, pur amando la propria vita da fuorisede, al rientro sentono il bisogno di sfogare la propria tristezza e piangere a dirotto. Il mio consiglio è: fatelo! Non sentitevi sbagliati e accettate la vostra tristezza senza pensare di dover per forza sorridere subito. L’importante è sfogare e poi ripartire più forti di prima.

5. Invita amici a casa per un “pacco-sharing”

Dai, non diciamoci bugie. Tornando da casa avete portato con voi non so quante cose buonissime da mangiare e condividerle con degli amici fuorisede non farà altro che bene. Organizzate una bella cena, magari facendo portare anche a loro qualcosa di tipico e vivete insieme questo rientro.

6. Fai una “to-do List” di cose da fare in città

Viviamo in città nuove, grandi e che offrono tantissime cose da fare. Eppure, spesso la nostalgia ci blocca e facciamo ben poco per conoscerle. Un consiglio per superare la tristezza post rientro dalle vacanze è quello di fare una bella lista di cose che volete visitare, locali da provare ed esperienze da vivere nella città in cui vivete. Questo vi permetterà di lasciare poco spazio alla tristezza e di innamorarvi di una nuova città.

7. Fai una lunga passeggiata per la città

Questa è un’altra delle tecniche che io seguo sempre quando rientro dalle vacanze. Fare una lunga passeggiata per Milano mi aiuta a riconnettermi con la città, a realizzare dove sono e perché sono qui. Inoltre, rivedere il Duomo e i luoghi più iconici della città mi fa sentire nel posto giusto…non so perché.

8. Entra nella routine

Io non sono un tipo molto routinario però per molti avere la giornata programmata è un ottimo modo per gestire l’ansia e i troppi pensieri. Riprendere i propri ritmi e le proprie abitudini da fuorisede vi darà la sensazione di non essere mai andati via.

9. Goditi la vita da fuorisede

Il pensiero comune è “quando sono al sud mi rilasso e posso godermi al vita; quando salgo al nord devo solo darmi da fare”. In parte è vero perché il nostro rientro coincide spesso con le vacanze. Però associare la vita da fuorisede solo al dovere non è una buona strategia per vivere bene. Approfittate di questo rientro per trovare il giusto tempo per godervi la vostra vita e tutto sarà più semplice.

10. Entra nella community di unterroneamilano

Foto della ScampagnaTAM

Non siete soli ma c’è un’intera community di persone come voi che stanno affrontando le vostre stesse difficoltà. Entrate nel gruppo telegram o nel gruppo Facebook, partecipate ai tantissimi eventi e vedrete che vivere da fuorisede…non è poi così male!

Ah, ovviamente continuate a seguirmi su unterroneamilano!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.