Materia, la pizzeria che vuole portare la Basilicata a Milano

A Milano ha aperto Materia, una pizzeria con il sogno di fare innamorare conoscere i prodotti della Basilicata. L’ho provata per voi.

Da pochissimi giorni a Milano ha aperto una nuova pizzeria, si chiama “Materia – Le origini del gusto” e si trova in via del Torchio 1 (zona Via Torino). A capo di questo progetto troviamo due ragazzi lucani: Vincenzo, proprietario di un’azienda agricola, e Antonio Caputo, famoso pizzaiolo che si è fatto un nome a Milano lavorando per realtà come Giolina e Cocciuto.

Ciò che rende questa pizzeria diversa dalle altre “millemila” che hanno aperto a Milano è il legame fortissimo con la Basilicata. Infatti, Vincenzo ha deciso di portare i prodotti, che produce con l’azienda di famiglia BioAgrimar, sull’ottima pizza di Caputo creando un connubio di sapori davvero innovativi.

Basta dare un rapido sguardo al menù per rendersi conto che Materia è molto più che una semplice pizzeria. Gli antipasti, ad esempio, vi faranno letteralmente impazzire con prodotti come: il salame lucano con polvere di peperone crusco, il lardo di maiale nero lucano e la confettura di fichi artigianale. Per non parlare delle polpettone di mollica di pane e salsiccia da intingere nella fonduta di pecorino lucano…vi vedo che state sbavando!

Merita due righe l’ottimo vino Aglianico che veniva prodotto dal nonno di Vincenzo (ritratto sull’etichetta) che purtroppo è scomparso l’anno scorso.

La pizza di Materia: una novità!

MappaMenuInstagram Numero: 02 4971 4985

“Abbiamo fatto una ricerca tra i piccoli produttori lucani e del sud Italia. Volgiamo proporre un prodotto diverso a Milano e portare un po’ di Basilicata che mancava mi ha raccontato Vincenzo.

Ed effettivamente, la prima cosa che ho pensato quando ho provato la pizza di Materia è stata: finalmente qualcosa di nuovo! Conoscevo già la mano di Antonio Caputo che propone una pizza moderna con cornicione più grande, gonfio e leggero. Ma la vera innovazione sta nei prodotti scelti e nel modo in cui questi vengono abbinati sulla pizza.

Il menù si divide in: Pizze classiche, Pizze stagionali e Pizze contemporanee. Tra le più quotate troviamo la Radice (con vellutata di ceci BIO, guanciale di maiale nero, chips di cavolo nero e caciocavallo podolico), la Lucana (con broccoletti freschi saltati in padella, fior di latte Lucano, Salsiccia stagionata di Cancellara e polvere di peperone Crusco) e la Nuvola (con carciofi freschi, Borzillo di Cinghiale, Chips di Pecorino Lucano e di porri, Timo e Limone Costa di Amalfi.

Prezzi

Ovviamente alla qualità corrisponde sempre un prezzo più alto. E Materia non fa eccezione. Considerate che la degustazione di salumi viene 14€ mentre quella di formaggi 12€ (per me ne vale la pena). Per quanto riguarda le pizze, quelle classiche si mantengono su un prezzo normale mentre quelle più elaborate possono raggiungere anche i 15€.

Cosa ne penso di Materia?

Vincenzo, proprietario di Materia

Sono rimasto molto soddisfatto e colpito da questa nuova realtà alla quale voglio dare un bel 8.5 di incoraggiamento. Il locale ha appena inaugurato quindi è ancora da ultimare, il servizio deve prendere la mano ma il potenziale c’è e si vede tutto. Inoltre, l’idea di portare in alto la Basilicata riempie la metà del mio cuore lucano che finalmente può trovare anche a Milano un luogo dove sentirsi a casa.

Andatela a provare e non dimenticate di farmi sapere su @unterroneamilano come vi siete trovati!

One Comment

  1. Antonia, lucana di nascita. Reply

    L’idea è valida, come pure i prodotti usati, la cui qualità là si può riscontrare da chi già conosce la provenienza. Chi non li conosce difficilmente ne può apprezzare la bontà, in quanto ciò che prevale a tavola è la parsimonia,a differenza dei prezzi che sono alquanto sostenuti. In pratica: un assaggio di aglianico (la quantità che normalmente ci versano all’apertura di una bottiglia) non può costare cinque euro!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.