fbpx

Trasformare Matteo Salvini in un gattino, ecco come!

Sì, avete letto bene, esiste un’estensione per Google Chrome dal nome Salvini Blocker che permette di trasformare le foto di Matteo Salvini in tenere foto di gattini. Il genio che ha creato tutto ciò è il giovane Michele Riva, sviluppatore presso openmind, nonché mio collega (che culo!).

È un dato di fatto che Matteo Salvini sia ovunque: sui social non si parla d’altro, lo stesso vale per la tv, e il suo faccione ci tormenta in continuazione. Se però vi siete stancati di vedere il suo volto ovunque, da oggi potete scaricare il Salvini Blocker e al posto del suo faccione vedrete quello di un tenero e simpatico gattino. Bello no?

#piùGattinimenoSalvini

Come nasce l’idea

Essendo Michele un mio collega ho avuto modo di intervistarlo e questo è quello che mi ha raccontato:

“Un po’ di tempo fa sono stato bannato dal profilo di Salvini perché avevo postato sotto al suo profilo un bel po’ di foto di gattini. L’ho fatto perché all’epoca era partita questa moda e mi faceva morire dal ridere. Matteo Salvini, però, ha iniziato a bannarci tutti e allora ho pensato “perché non creare un’estensione”. Così ho sviluppato il Salvini Blocker, ma non pensavo potesse spopolare così tanto.”

Come funziona il Salvini Blocker

È tutto molto semplice: basta installare l’estensione per Google Chrome e quando questa si accorge che nella pagina in cui state navigando è presente una foto di Matteo Salvini, la sostituisce prontamente con una tenerissima foto di un gattino random. Geniale!

Come scaricare il Salvini Blocker

L’estensione è totalmente gratuita, open source, e la potete scaricare facilmente a questo link. Grazie Mitch!

Insomma ragazzi, scaricate l’estensione Salvini Blocker e divertitevi a trasformare Matteo Salvini in una palla di pelo. Io l’ho fatto e devo ammettere che ora navigare sul web è molto più bello!

Chissà se dietro questo gatto, in realtà, si nasconde la foto di….

#unterroneamilano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *